Tre paesi senza pullman per Alba

LANGA. I tagli estivi al trasporto pubblico su gomma, che in genere coincidono con la chiusura delle scuole,  sono al centro di un documento diffuso dagli esponenti del Movimento 5 Stelle Ivano Martinetti e Clemente Falcone, che segnalano discriminazioni tra località limitrofe della nostra zona. “In paese civile non bisognerebbe nemmeno pensare di isolare per un periodo piuttosto lungo un intero territorio. In Provincia di Cuneo non solo l’hanno pensato ma l’hanno messo in pratica dalla sera alla mattina isolando Monforte, Barolo, Serralunga, Roddino, Novello, Monchiero, Roddi, Grinzane Cavour, e Sinio, mentre allo stesso tempo in altri Comuni limitrofi il servizio è rimasto invariato”, scrivono Martinetti e Falcone.

Qualche giorno dopo i tagli, il servizio di pullman stato ripristinato, ma non per Sinio, Roddi, e Grinzane Cavour. “La Provincia ha deciso che il servizio minimo di una corsa al mattino e una al pomeriggio da e verso Alba non serve. Evidentemente i cittadini di queste località non hanno  diritto neanche a un maledetto servizio minimo, mentre non si capisce il perchè in altre località di corse ce ne sono fin troppe. Questa situazione paradossale va avanti ormai da alcuni anni. Ci rivolgiamo ai Sindaci di questi Comuni: esigete il mantenimento del trasporto pubblico; è indispensabile per le fasce più deboli della società” concludono Martinetti e Falcone.