Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

A San Damiano oltre 10.000 persone a “La Barbera incontra”

SAN DAMIANO. Sono state oltre dieci mila persone a partecipare alla prima edizione del festival sandamianese La Barbera incontra. Musica, cultura, enogastronomia e intrattenimento hanno rallegrato sandamianesi e turisti, lungo le vie del centro cittadino.

«Inutile negare la mia grande emozione, quella dell’Amministrazione e dei tanti volontari per l’ottima riuscita. Stiamo già iniziando a gettare le basi per la prossima edizione», ha commentato il sindaco Mauro Caliendo.

«È stato un evento che, seppur neonato, si è espresso al meglio, accogliendo un foltissimo pubblico, al di sopra delle aspettative. Continueremo a crederci, con tutto l’impegno possibile affinché possa crescere e mantenere un profilo sempre più alto», ha spiegato Luca Quaglia, consigliere delegato alle manifestazioni.

Il programma è stato molto vasto, per soddisfare gusti ed esigenze di grandi e piccoli. Numerose le orchestre, le scuole di ballo sandamianesi, ma anche i giornalisti, gli scrittori e gli artisti, i comici e i gruppi musicali che si sono esibiti sui tre palchi di piazza Superiore, Vivace e Barrique. Grande spazio ai produttori di vino, soprattutto ai più giovani come Enrico Franco, Maurizio Franco e Christian Carlevero chehanno potuto promuovere la propria azienda, con il supporto del Consorzio della Barbera. Molto partecipate anche le visite guidate dell’Atl. Strepitoso successo agli stand enogastronomici della Pro loco e duro lavoro anche per i 26 ragazzi volontari.

Oltre ottanta le Fiat 500 che hanno sfilato in paese. Sono stati inoltre presentati il nuovo brand, Sandamianoda, contenete le cinque declinazioni che raccolgono ciò che a San Damiano si può fare: Sandamianoda leggere, vivere, scoprire, gustare e visitare, il nuovo sito turistico www.sandamianoda.it, e il progetto di bookcrossing, “Biblioteca aperta”, al quale hanno aderito moltissimi esercenti, con il prezioso contributo della Biblioteca Nosengo e un buon gruppo di cittadini.«La Barbera incontra appartiene a San Damiano e ai suoi cittadini; è bellissimo poter condividere questa ottima riuscita. Grazie a chi ci ha creduto, come i produttori vinicoli, i commercianti, gli sponsor, i giovani volontari, la Pro Loco, i concittadini, grazie a chi ci crederà, grazie a chi racconterà cosa è successo a San Damiano», ha commentato Francesca Gerbi, consigliere delegato alla promozione del territorio.

 

e.c.