Alba, il sindaco Marello promuove corso Europa: «Viale più sicuro e traffico scorrevole anche nelle ore di punta»

ALBA Traffico intenso sì, ma scorrevole davanti alle scuole affacciate su corso Europa (“Gianni Rodari”, “Maria Montessori”, “Macrino” e il liceo scientifico “Leonardo Cocito”) ad Alba lunedì 14 e martedì 15 settembre durante l’uscita degli studenti nell’ora di punta dalle 12 alle 13.10.

«Dopo il recente restyling del corso e la realizzazione dei parcheggi sull’esterno e la pista ciclabile all’interno vicino ai marciapiedi, in realtà nulla è sostanzialmente cambiato per quanto riguarda lo scorrimento del traffico – spiega il sindaco Maurizio MarelloSemmai si è ottimizzato il livello di sicurezza per i pedoni a rischio macchine che attraversavano sulla destra. Ora questo non è più possibile perché sulla corsia di destra si trovano i parcheggi e la pista ciclabile che dal ponte Luigi Einaudi arriva ora fino a cantina Roddi. Una lunga arteria esclusivamente riservata alle biciclette dei genitori e dei ragazzi che vogliono andare e tornare da scuola in bici e per tutti coloro che utilizzano le due ruote per spostarsi in città. Per renderla ancora più sicura prossimamente installeremo dei dissuasori tra i parcheggi e la pista ciclabile. Naturalmente non deve essere occupata dalle auto per la sosta ma su questo contiamo sul buon senso dei cittadini che dovranno abituarsi alle  nuove regole». 

Per andare a scuola i ragazzi di Alba possono scegliere anche il Piedibus, il bus umano formato da un gruppo di bambini accompagnati da due adulti: un “autista” davanti e un “controllore” dietro per chiudere la fila del viaggio diretto a scuola e attivo per le scuole “Umberto Sacco” in zona Moretta, “Gianni Rodari” di corso Europa e “Michele Coppino”  in centro storico.