Ad Alba torna il mercatino dei prodotti delle carceri

ALBA Domenica 4 ottobre in piazza Pertinace (che gli albesi conoscono come piazza San Giovanni, per la presenza dell’omonima chiesa) si svolgerà la quinta edizione del Mercatino dei prodotti dal carcere e dai terreni confiscati alle mafie Valelapena!, iniziativa che prende il nome dal vino della Casa Circondariale di Alba. Per tutta la giornata, ospite del Mercato della terra, dalle 9 del mattino alle 18 di sera, nell’ambito degli eventi della Fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba e, in particolare, in concomitanza con la sfilata storica e con il Palio degli asini, si rinnova l’appuntamento con le lavorazioni della comunità penitenziaria. Una decina di gazebo accoglieranno prodotti e realizzazioni di associazioni, cooperative, aziende che operano con il carcere, nel carcere, per il carcere, in Piemonte, in Liguria ma anche nel resto d’Italia.

Una delle passate edizioni del mercatino dei prodotti delle carceri.

 

Martedì 6 ottobre, invece, è la data di scadenza del bando per la presentazione delle candidature a ricoprire il ruolo di Garante dei detenuti comunale di Alba.

Si tratta di un nuovo importante tassello nella costituzione di una rete regionale di garanti dei detenuti che nel cuneese può già contare sulla presenza del garante di Fossano e a cui si aggiungerà a breve la nomina del garante di Cuneo (il cui bando scade il 23 ottobre).