“Credere” si rinnova per raccontare il Giubileo della misericordia

Questa settimana, in via eccezionale, non rispondo a una lettera. Voglio, infatti, rendere partecipi anche voi, lettori di Gazzetta d’Alba, del rinnovo grafico e contenutistico di un’altra rivista che dirigo. Credere, settimanale dedicato alla gioia della fede cristiana raccontata attraverso numerosi testimoni, a partire dal numero di questa settimana, cambia faccia, pur mantenendo intatte le sue caratteristiche.

In particolare, Credere si presenta come la rivista ufficiale del Giubileo della misericordia, che inizierà tra poco più di un mese, esattamente l’8 dicembre. Questo scorcio d’autunno è ricco di appuntamenti ecclesiali di rilievo. Pensiamo al Sinodo sulla famiglia che si sta svolgendo in Vaticano, o al Convegno nazionale della Chiesa italiana a Firenze dal 9 al 13 novembre. Tuttavia, l’appuntamento con l’Anno santo straordinario indetto da papa Francesco può avere un’importanza decisiva per ciascuno di noi. Il Dio che Gesù Cristo ci ha fatto conoscere, infatti, è un Padre buono che ci attende per stringerci tra le sue braccia e donarci la sua stessa vita, la gioia, la pace, la felicità che il nostro cuore cerca. Il Giubileo è un’occasione speciale per incontrarlo, per accogliere il suo perdono, per lasciarci trasformare dal suo amore misericordioso. D’altra parte, la misericordia è il cuore del Vangelo e non è un caso che papa Francesco l’abbia messa al centro del suo magistero. La misericordia ci rivela chi è Dio ed è inscritta nel profondo del nostro cuore: ce ne accorgiamo quando guardiamo con occhi sinceri i nostri fratelli e sorelle.

Credere è uno strumento prezioso per vivere bene questo anno di grazia. Seguiremo infatti tutti i grandi eventi giubilari, sia a Roma sia nelle diocesi italiane. Racconteremo tante belle storie di persone che sono state toccate dalla misericordia di Dio per diventare a loro volta testimoni di perdono, di amore, di fraternità. Daremo spazio ai lettori, alle parrocchie e ai gruppi per raccontare il loro Giubileo. Con un linguaggio semplice e chiaro aiuteremo ciascuno a capire come vivere il Giubileo, che cos’è la misericordia, come ottenere le indulgenze, come riscoprire il sacramento della Riconciliazione. La nuova grafica è un aiuto in più, con i suoi caratteri ben leggibili, i titoli evidenziati, le foto di grande impatto. Non perdetevi, dunque, il prossimo numero di Credere: lo trovate sia in edicola, sia in parrocchia.