Egea con Fiat e Iveco promuovono il biometano al Forum mondiale sullo sviluppo locale

Fiat Chrysler automobiles, Cnh industrial ed Egea annunciano un nuovo progetto nell’ambito del Terzo forum mondiale sullo sviluppo economico locale, che si terrà a Torino dal 13 al 16 ottobre. Il progetto prevede la promozione e la produzione sostenibile del biometano e il suo utilizzo nell’autotrazione, dimostrandone così gli ampi benefici ambientali ottenibili.

Fiat 500L a metano

Cnh industrial attraverso il suo marchio Iveco bus metterà a disposizione per il trasporto delle delegazioni che parteciperanno al Forum una flotta di minibus con motori ecologici a gas naturale che potranno essere alimentati con il biometano prodotto da reflui zootecnici, presso l’impianto di Egea a Ozegna, in provincia di Torino. Lo stesso farà Fca, che conferma l’impegno per la mobilità sostenibile fornendo una 500L, un Doblò Panorama e un Doblò Cargo a gas naturale per essere utilizzati dalle delegazioni presenti al Forum. Anche questi veicoli potranno essere alimentati a biometano.

Pier Paolo Carini, Egea.

«Gli impianti di biogas e biometano sono lo specchio della nostra attività: trasformare gli scarti di produzione delle eccellenze del nostro territorio in una risorsa, un’opportunità di crescita e di risparmio», commenta Pier Paolo Carini, amministratore delegato. «Una riduzione consistente degli sprechi che allo stesso tempo si trasforma in un punto di partenza per un nuovo progetto di crescita sostenibile, replicabile in altre realtà».