I municipi presto bonificati dall’amianto

PIOBESI E BALDISSERO. L’Amministrazione comunale di Piobesi ha stanziato 42 mila euro da destinare a nuovi asfalti e per la bonifica del tetto del municipio.

Venticinque mila euro saranno utilizzati per asfaltare le strade comunali di Località Bricco, Bricco Aie e via Fornace, i restanti 17 mila per lo smaltimento dell’amianto sul tetto del Comune e conseguente rifacimento.

«Per ciò che concerne le asfaltature l’intervento principale sarà in località Bricco; l’acqua dovrà essere veicolata altrove e non verso la scarpata, per evitare future frane. L’intervento di smaltimento amianto sul municipio è opportuno sebbene non sia in uno stato di degrado avanzato. La copertura sarà rifatta con pannelli preverniciati e ben coibentati che permetteranno un risparmio energetico». I lavori di bonifica e smaltimento amianto inizieranno anche alla bocciofila in frazione Baroli di Baldissero. L’edificio, dato in gestione in uso gratuito dal Comune all’Acli da 25 anni, costituisce un polo aggregativo importante per la comunità. Avendo l’edificio ancora la copertura in amianto, l’ente gestore aveva partecipato a un bando regionale e ottenuto i finanziamenti per la rimessa a nuovo del tetto, con il conseguente smaltimento dell’eternit.

«Il contributo regionale è di 20 mila euro, più 10 mila dall’ente comunale, dunque i lavori ammontano a 30 mila euro. Il tema dello smaltimento amianto è caro anche all’Associazione dei sindaci del Roero, per questo motivo provvederemo, come esempio per tutti, a sanare al più presto gli edifici comunali», afferma il sindaco Michele Lusso.

Francesca Gerbi