Corso formativo per gli amministratori locali della Granda

MONDOVÌ Pianificazione sanitaria. Accesso agli atti. Responsabilità contabile. Razionalizzazione delle società partecipate. Bilancio. Appalti. Sono questi gli argomenti della settima edizione del Corso di formazione per amministratori locali, promosso dal viceministro della giustizia Enrico Costa, che prenderà il via lunedì 23 novembre a Mondovì e proseguirà nelle serate del 30 novembre e del 14 dicembre. Il ciclo di tre incontri è rivolto a quanti siedono nei Consigli comunali, ma anche ai professionisti che si confrontano con le pubbliche amministrazioni. Le lezioni si svolgeranno presso la sala congressi dell’albergo “I Gelsi”, in località Beila a Mondovì, a partire dalle 20.30. Alle relazioni, moderate da Costa, seguirà un dibattito.

Ad aprire i lavori, il 23 novembre, sarà Fulvio Moirano, direttore del Settore sanità della Regione Piemonte, con una relazione sul tema: “La pianificazione sanitaria in Piemonte e il ruolo dei Comuni”. L’avvocato Emanuele Rossi, assessore del Comune di Mondovì, tratterà poi “L’accesso agli atti da parte degli amministratori comunali” .

Lunedì 30 novembre , si proseguirà con altri due argomenti di stretta attualità: “La responsabilità degli amministratori e dei dirigenti davanti alla Corte dei conti”, a cura dell’avvocato Giancarlo Astegiano, viceprocuratore generale della Corte dei conti del Piemonte, e “La razionalizzazione delle società partecipate”, nella relazione di Davide Di Russo, vicepresidente del Consiglio nazionale dottori commercialisti.

L’ultimo incontro, lunedì  14 dicembre, sarà dedicato, nella prima parte, a Il bilancio del Comune: le scelte tributarie, tariffarie e la politica delle entrate, anche alla luce della Legge di Stabilità 2016” . Relatore Maurizio Delfino. A seguire, gli avvocati Carlo e Luigi Angeletti relazioneranno su “Novità e approfondimenti in materia di appalti pubblici (lavori, forniture e servizi)”.

«Ogni anno – dichiara Enrico Costa – questa iniziativa suscita grande interesse. Lo dimostra la forte affluenza e la vivacità di tutti i dibattiti. L’obiettivo di questa edizione sarà quello di sempre: sciogliere dubbi e fornire strumenti utili a quanti sono chiamati ad amministrare il territorio, attraverso il contributo di autorevoli esperti che daranno ampio spazio alla descrizione di casi pratici e alla risoluzione di problematiche reali. Un’iniziativa rivolta anche ai consiglieri più esperti, chiamati a confrontarsi quotidianamente con ostacoli logistico-burocratici e con un quadro normativo in costante evoluzione».