Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

I Sindaci del Roero chiedono una rete di telecamere ad alto potenziale

SICUREZZA Si è tenuta ieri, lunedì 16 novembre, in serata, nel municipio di Corneliano la riunione mensile dell’Associazione dei sindaci del Roero. Sul tavolo dei primi cittadini della sinistra Tanaro, ancora una volta, il tema della sicurezza.
Da una parte il sostegno all’iniziativa “Controllo del vicinato” che, dopo Guarene, sta prendendo piede a Ceresole, e presto potrebbe essere esportata in altri Comuni roerini, ma anche un progetto capillare di videosorveglianza, annunciato nei mesi scorsi da Gazzetta. «Il progetto prevede l’installazione di telecamere ad alto potenziale, in tutto il Roero, collegate tra loro, nelle vie di accesso o di collegamento tra i paesi», ha spiegato il presidente Marco Perosino, aggiungendo: «Il disegno è stato consegnato ai parlamentari della zona e dovrà essere approvato
e, speriamo, finanziato dal Ministero dell’interno».

Una delle nuove telecamere installate a Baldissero

Altro punto all’ordine del giorno è stato lo studio di un’azione comune a tutta la sinistra Tanaro per richiedere il potenziamento dei segnali di telefonia mobile e l’estensione della banda larga a tutta la zona.

Su Gazzetta un ampio servizio sul tema della sicurezza nel Roero. Cosa fanno i vari Comuni per tutelare i cittadini e scoraggiare i furti? Quali risultati ha portato la rete di controllo del vicinato avviata sei mesi fa a Guarene? Nel numero in edicola tutte le risposte.

m.p.