Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Strade. La priorità all’incrocio Cornarea

CANALE Sarà l’impresa Itep di Tomaso Dacomo di Santo Stefano Roero a svolgere i lavori nell’ambito del quarto e quinto programma di attuazione del piano nazionale di sicurezza stradale riguardante la realizzazione di zona 30 e interventi per la sicurezza dei pedoni. La ditta ha presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa, rispetto alle altre quattro, con un ribasso d’asta del 13,150%, corrispondente a un netto di lavori pari a 137.083 euro che, sommati a 6.100 euro di oneri per l’attuazione dei piani di sicurezza e a 82.653 euro di oneri per la manodopera, raggiungono 225.837 euro, oltre Iva.

«Ho incontrato progettisti e ditta chiedendo loro di intervenire prima possibile, con priorità assoluta all’incrocio di via Cornarea», ha detto il sindaco Enrico Faccenda. «Si è trattato di un ottimo bando che ci ha consentito di apportare molte migliorie al progetto. Ora dobbiamo attendere a dare il via ai lavori per tempi tecnici ma il 20 novembre si partirà a ritmo serrato».

e.c.