Bra: Orto in condotta si presenta alle scuole

SLOW FOOD Un incontro a Bra, venerdì 11 dicembre, per apprendere il valore pedagogico e sociale dell’orto scolastico. Sarà questo il tema dell’incontro organizzato per le ore 21 al centro polifunzionale Giovanni Arpino ed al quale interverrà Maria Grazia Vincoletto, insegnante “ortolana” e formatrice Slow Food. L’occasione permetterà di presentare ufficialmente il progetto “Orto in condotta” da parte di tutti i soggetti coinvolti: il Comune di Bra, l’Università di scienze gastronomiche, il museo Craveri e Slow Food.


“Orto in condotta” è il progetto che Slow Food propone alle scuole italiane per portare nelle classi l’educazione alimentare e ambientale. L’orto didattico presente al museo civico Craveri da diversi anni testimonia che l’“Orto in condotta” ha già “seminato” a Bra: una squadra affiatata di “nonni ortolani volontari” che ogni anno, insieme agli esperti del museo, insegnano ai bambini di alcune classi del territorio i princìpi di un’orticoltura ecologica, buona da mangiare e buona per l’ambiente.
La scelta braidese è in linea con quelle di molte scuole italiane: oggi il progetto conta 518 orti in condotta attivi, sparsi in tutto lo Stivale.