Più energia dal Tanaro

TECNOLOGIA Impressiona per le sue funzionalità e le tecniche costruttive adottate la centrale idroelettrica edificata (in un anno e mezzo e con un investimento di 11 milioni di euro) da Tanaro power (società partecipata da Egea e Ardea energia) sul grande fiume, a valle del ponte di Pollenzo, nel Comune di Santa Vittoria, e inaugurata sabato 28 novembre.

Attraverso una scala che scende in profondità per 9 metri si accede al cuore dell’impianto, collocato proprio sotto il fiume, dove grazie a due turbine (dalla potenza complessiva di 4 megawatt) l’acqua del Tanaro produrrà in maniera pulita 12 gigawatt ora l’anno di energia elettrica, ossia il fabbisogno di circa 4 mila famiglie. «La centrale dimostra che il fiume può essere un’opportunità», ha dichiarato il presidente di Tanaro power, l’ex sindaco di Alba Enzo Demaria.
Dello stesso avviso il patron di Egea, Pierpaolo Carini, il quale ha riferito che una struttura similare potrebbe essere costruita ad Alba (verrà a breve presentata la richiesta di autorizzazione alla Conferenza regionale) e a Barbaresco, «andando a creare un parco fluviale».

Enrico Fonte