Vittorio Brumotti è l’Arnèis dell’anno. La fotogallery

CANALE Domenica 6 dicembre, a Canale, è stato consegnato il Tartufo bianco d’Alba “Rocche del Roero” dell’anno. La cerimonia, promossa dall’Enoteca regionale del Roero, rientra nella manifestazione Il tartufo di Sant’Andrea, in collaborazione con la Fiera regionale del tartufo di Vezza e con Tartufingros Alba.

A ricevere il prestigioso diamante grigio è stato il funambolico Vittorio Brumotti, inviato, dal 2008, di Striscia la notizia, campione di bike trial e detentore di dieci record mondiali riconosciuti dal Guinness dei primati.
Nelle precedenti edizioni il tartufo era andato a Gerry Scotti, Vittorio Sgarbi, al Gabibbo e a Valerio Staffelli.

Brumotti ha inaugurato il mercato del tartufo bianco d’Alba di Canale e del Roero, che ha aperto il 6 dicembre e si protrarrà per tutte le domeniche, nel cortiletto dell’Enoteca, fino al 17 gennaio, con la presenza diretta dei trifolao, garanzia di qualità ed eccellenza del prodotto. Brumotti, che è stato anche insignito del titolo T ses pròpi n’arnèis, modo di dire per indicare una persona bizzarra, originale, a volte difficile da controllare ma anche simpatica ed estroversa, ha ricevuto il Tartufo di Sant’Andrea nel cortiletto dell’Enoteca. Pochi minuti prima presso la sala esposizioni Osteria dell’Enoteca, è stato inaugurato il Presepe del vignaiolo, realizzato in legno di vite da Renato Milano. Si è inoltre tenuta la presentazione del Roero Arneis Docg 2014, a cura del Consorzio vini a denominazione Roero, la consegna della laurea honoris causa in Arneis e la dedica dell’annata 2014 al personaggio “vero Arneis”. La mattinata si è conclusa con l’aperitivo e il pranzo in onore di Vittorio Brumotti, preparato dallo chef Davide Palluda.

Elena Chiavero