Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Il saluto agli albesi del nuovo Vescovo

ALBA Oggi, giovedì 21 gennaio alle 12, nella sala conferenze del Seminario l’Amministratore Apostolico Mons. Francesco Ravinale ha comunicato che il nuovo Vescovo di Alba è don Marco Brunetti della Diocesi di Torino.

Mons. Francesco Ravinale.

All’incontro erano presenti il Collegio dei Consultori, i Vicari foranei, numerosi sacerdoti e alcuni fedeli.
L’Amministratore ha invitato ad accompagnare con la preghiera il Vescovo eletto e ha chiamato le campane di tutte le chiese della Diocesi a suonare a festa alle 12.15 per annunciare a tutto il popolo il dono del nuovo pastore per la Chiesa Locale.


Don Marco Brunetti, poco dopo l’elezione, ha diffuso il suo saluto ai Presbiteri, ai Diaconi, ai religiosi e religiose e a tutta la popolazione della diocesi di Alba. Ecco il testo integrale.

Carissimi,

Il Santo Padre Francesco mi ha designato Vescovo della Diocesi di Alba.

Non vi nascondo la sorpresa e la trepidazione che mi accompagna in queste ore.

Nell’esprimere una profonda gratitudine al Papa per questa sua scelta, mi affido alla Misericordia del Padre, consapevole delle mie debolezze e fragilità. Mi consola e mi rallegra il fatto di essere inviato in questa bella e generosa terra di Alba, ricca di laboriosità e generosità umana e spirituale, di cui tanti Santi e Beati sono una viva testimonianza.

L’Anno Santo della Misericordia che stiamo celebrando arricchisce il significato e la forza di questo momento così importante per la nostra Chiesa di Alba.

Sono desideroso di incontrarvi e di conoscervi al più presto, a cominciare dai sacerdoti e diaconi, ai religiosi e alle religiose e a tutte le componenti del popolo santo di Dio che vive sul nostro territorio.

Don Marco Brunetti è il Vescovo eletto di Alba.

In modo speciale saluto i giovani che rappresentano il futuro della nostra Comunità ecclesiale, i poveri, gli ammalati, gli anziani e quanti vivono situazioni di disagio e di sofferenza, che ritengo siano la nostra vera forza, in quanto ciò che è debolezza e “scarto” per il mondo, come ci insegna Papa Francesco, è grande e potente agli occhi di Dio.

Mi rivolgo inoltre, con particolare affetto, alle famiglie, soprattutto a quelle che vivono situazioni difficili per la mancanza di lavoro, per problemi abitativi o di salute a cui mi sento vicino per tutto quello che rappresentano nella vita ordinaria all’interno delle nostre comunità cristiane, come vera risorsa pastorale.

Un grazie particolare a Sua Eccellenza Mons. Francesco Ravinale, Amministratore Apostolico in questi mesi di sede vacante, che conosco da molti anni e so quanto sappia farsi voler bene, e che con spirito umile e servizievole ha guidato la Diocesi in questi mesi.

Un caro saluto al mio predecessore Sua Eccellenza Mons. Giacomo Lanzetti, Vescovo Emerito, al quale sono riconoscente per il prezioso ministero episcopale che ha svolto con impegno in questi anni in cui ha servito come Pastore questa nostra diletta Diocesi.

Così pure un sincero e affettuoso saluto a Sua Eccellenza Mons. Sebastiano Dho, Vescovo Emerito, che ricordo come mio docente di morale, e sulla cui saggezza e profondità culturale e spirituale sento di poter certamente contare.

Mi affido fin d’ora alle vostre preghiere, affinché per intercessione della Beata Vergine Maria, Madre del Buon Consiglio e di tutti i nostri Santi e Beati, il Signore mi conceda di essere sempre testimone autentico del suo Vangelo di gioia e della sua eterna Misericordia.

Vi benedico tutti

Don Marco Brunetti, Vescovo eletto di Alba