Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Lutto nel mondo della pallapugno: è morto il direttore tecnico del Bubbio Marco Scavino

COSSANO BELBO Aveva trascorso il pomeriggio di venerdì allo sferisterio di Canale per una seduta di allenamento con il suo capitano Massimo Marcarino. Poi era rientrato, senza nessun problema, nella sua casa di Cossano Belbo ed era andato a dormire. Ma sabato mattina 19 marzo non si è più svegliato, probabilmente colpito da infarto: Marco Scavino, 50 anni, ex giocatore di serie A di pallapugno e attuale direttore tecnico del Bioecoshop Bubbio in serie B. Originario di Bosia ha giocato come terzino nell’Augusto Manzo, nella Canalese, a Madonna del Pasco, a Monticello e nell’Alta Langa. Il segretario della società di Bubbio, Marco Tardito: «Siamo profondamente colpiti da questa notizia. Conoscevo da tanto tempo Marco Scavino, una persona buona, che si è sempre spesa profondamente per la pallapugno».

Domenica sera 20 marzo, alle 20.30, sarà recitato il rosario nella chiesa di Cossano Belbo. Il funerale si svolgerà lunedì pomeriggio, alle 15.30, sempre nella parrocchiale di San Giovanni. Poi la tumulazione nel cimitero del paese. Lascia la moglie Debora, la figlia Marta di 9 anni, la mamma Irma e il fratello Franco.

Fabio Gallina