Cinzia Ortega nuovo primario di oncologia per gli ospedali di Alba e Bra

ALBA Dal 2 maggio prenderà servizio il nuovo primario di oncologia dell’Asl Cn2 di Alba-Bra. La dottoressa Cinzia Ortega proviene dall’Irccs di Candiolo ed è nota, a livello nazionale e internazionale, per la sua grande professionalità e competenza in campo oncologico, in particolare nell’ambito delle patologie oncourologiche per le quali è diventata importante riferimento nazionale. In sintonia con lo spirito di ricerca clinica dell’Istituto ha per anni gestito protocolli multicentrici di ricerca clinica per la sperimentazione di terapie innovative, in collaborazione con i principali centri oncologici nazionali e internazionali, instaurando importanti collaborazioni scientifiche e professionali come si può evincere dalla sua produzione scientifica. La collaborazione fattiva con i colleghi delle altre divisioni dell’Istituto, nell’ottica del trattamento multidisciplinare del paziente, le ha permesso l’organizzazione di gruppi multidisciplinari per patologia secondo le indicazioni della Rete oncologica piemontese con cui ha sempre attivamente lavorato.

Il nuovo ospedale Alba-Bra in costruzione a Verduno.

Alle indiscusse doti professionali si associano le caratteristiche del carattere, positivo e concreto, che le hanno sempre permesso di creare un rapporto costruttivo e solidale con i collaboratori. Amata e apprezzata anche in ambito universitario, in qualità di “tutor”, grazie alla sua disponibilità e capacità di trasmettere ai giovani medici la passione necessaria a esercitare al meglio la professione medica mai trascurando la centralità del paziente. La sua umanità ed empatia, la rendono, infatti , un grande sostegno morale per i pazienti, sempre pronta a donare un sorriso e parole di conforto per affrontare i momenti delicati della malattia.

Tali caratteristiche professionali e umane saranno fondamentali per permettere all’oncologia medica di Alba di crescere, rinnovarsi e poter guardare al nuovo ospedale anche come nuovo centro di riferimento oncologico; un’oncologia medica capace di gestire il paziente oncologico non solo durante il percorso di cure attive  ma anche durante le fasi di terapia di supporto per la malattia avanzata, in collaborazione con i medici di famiglia, con i servizi  del territorio, nell’ottica di una gestione globale e comune del paziente.