Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Pecchenino presidente del Consorzio del Barolo Barbaresco

ALBA L’assemblea dei soci del Consorzio Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani ha eletto, nella riunione di giovedì 21 aprile, il nuovo presidente e ha rinnovato anche gli altri componenti dei suoi organi sociali, in particolare il Consiglio direttivo. A succedere al presidente Pietro Ratti, produttore di Barolo di prestigio, è stato eletto Orlando Pecchenino, che con il fratello Attilio conduce una bella azienda agricola nel cuore della viticoltura di Dogliani.

Enologo esperto e produttore impegnato nel qualificare la produzione vitivinicola delle Langhe, Orlando Pecchenino è stato tra gli artefici della grande evoluzione che ha portato il Dolcetto di Dogliani e quello delle Langhe monregalesi a confluire in una denominazione sola, quel Dogliani Docg che si presenta come un prodotto di grandi prospettive.

L’elezione di Pecchenino alla presidenza del Consorzio ha coinciso con il momento in cui l’assemblea dell’organismo consortile ne ha varato la nuova denominazione, da Consorzio Barolo Barbaresco Alba Langhe e Roero a Consorzio Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani. Un segno del destino e una situazione beneaugurante per l’intero comparto vitivinicolo delle Langhe.

Maggiori dettagli su Gazzetta d’Alba in edicola martedì 26

Giancarlo Montaldo