Pista ciclabile e piscina nel Piano regolatore

SANTO STEFANO BELBO Si è riunito nei giorni scorsi il Consiglio comunale di Santo Stefano Belbo, probabilmente il penultimo prima delle elezioni amministrative. Tra i temi all’ordine del giorno, c’era l’approvazione del bilancio di previsione che chiude a 4.594.700 euro. Il documento è stato votato a maggioranza, con la sola astensione di Marinella Massaro, mentre erano assenti tre consiglieri d’opposizione: Emmanuela Rota, Luigi Corbo e Piera Icardi. «Il dato significativo», spiega il sindaco Luigi Icardi, «riguarda il mantenimento delle aliquote tributarie, senza alcun aumento della pressione fiscale».

I partecipanti alla seduta consiliare santostefanese.

Altro punto era l’approvazione del progetto definitivo dell’ottava variante al Piano regolatore. Il documento, il cui iter procedurale è cominciato a dicembre 2014, prevede la costruzione di una pista ciclabile sulla sponda sinistra del Belbo, con passaggi e percorsi interni al paese e nei luoghi pavesiani, l’individuazione di un vecchio fabbricato da adibire a piscina coperta e di un’area per l’elisoccorso, oltre a un terreno di proprietà della casa di riposo Valentino Ravone dove costruire alloggi per i malati di Alzheimer. La variante prevede anche una serie di modifiche normative riguardanti le strutture turistico-ricettive situate in aree d’interesse storico-ambientale, oltre alla realizzazione di un distributore di benzina e all’ampliamento del depuratore consortile.

Sono anche stati rivisti i criteri per i complessi rurali d’interesse storico-documentale. «Abbiamo finito in tempi da record un lavoro impegnativo per una variante caratterizzata da un ridottissimo consumo di suolo agricolo pregiato e da molti interventi di ripopolazione del tessuto urbano, unitamente a una serie importante di recuperi del patrimonio edilizio», commenta il sindaco.

In chiusura di Consiglio è stata conferita la cittadinanza onoraria a José Cura, noto tenore argentino discendente da una famiglia originaria di Santo Stefano Belbo. La cerimonia di conferimento sarà organizzata probabilmente nel corso della prossima edizione del Pavese festival.

Fabio Gallina