Premiati due progetti proposti dagli studenti del liceo Cocito di Alba

ALBA Il liceo scientifico Cocito ha organizzato la Giornata della scienza proponendo un convegno sull’etica delle cure mediche moderne e premiando i suoi studenti che hanno vinto al concorso internazionale “I giovani e le scienze”.

Christian Biello e Giacomo Drago sono stati premiati per il loro prototipo di una serra robotica intitolato Strawberry, una serra robot in grado di gestire automaticamente la crescita delle piante coltivate al suo interno. In estate parteciperanno a uno stage gratuito in un centro di ricerca universitario a Tolosa.

È stato scelto per la finale del concorso anche il progetto L’amara verità, presentato da Cecilia Ciccone, Agnese Cigliano e Gianluca Vico: si tratta di uno studio sugli zuccheri e i dolcificanti nelle bevande e in quelle light, che contiene anche la proposta di utilizzare etichette colorate per aiutare a orientare il consumatore.

Da sinistra: l’insegnante Marina Orazietti, il ricercatore Roberto Defez e il dirigente scolastico Bruno Gabetti.

Alla giornata è intervenuto anche il noto ricercatore del Cnr Roberto Defez che ha parlato di “Ogm: documenti, paure e scenari futuri”.