Primo soccorso a scuola

ALBA Il Rotary club ha risposto «presente» alle indicazioni generali sul service nazionale “La salute dei bambini: il nostro futuro”.

La delegazione di zona ha istituito un progetto specifico che ha coinvolto l’istituto comprensivo Alba quartiere Mussotto e sinistra Tanaro nella realizzazione di un percorso formativo destinato all’acquisizione delle tecniche fondamentali di basic life support (Bls). La diffusione di queste pratiche risultano essere particolarmente utili in un contesto come quello scolastico, in cui il personale potrebbe trovarsi a dover affrontare una situazione d’emergenza.
Nel dettaglio, il corso ha previsto particolare attenzione alle manovre da eseguire nel caso di ostruzione delle vie aeree per l’ingestione accidentale di corpi estranei. La lezione della durata di quattro ore si è svolta mercoledì 13 aprile alla presenza del medico Federica Gallarotti dell’ospedale Santa Croce di Cuneo coadiuvata dalle infermiere Cristina Tosello e Daniela Lerda.
«La nostra associazione», ha sottolineato il presidente rotariano Paolo Saredi, «è particolarmente attenta alle esigenze che giungono dal territorio. Ritengo sia nostro preciso dovere trovarci preparati nell’affrontare una serie di situazioni critiche che possono mettere a rischio, attraverso la salute dei bambini, il nostro stesso futuro. Trattandosi di un’iniziativa in forma gratuita, l’obiettivo è quello di coinvolgere anche altre scuole albesi e del circondario».
«Siamo felici e orgogliosi che il nostro istituto sia stato selezionato per svolgere questo corso di formazione», conclude il dirigente scolastico Alberto Galvagno, «e ringraziamo il Rotary Alba per la preziosa forma di collaborazione che ha voluto attivare. Questa iniziativa costituirà una condizione favorevole per l’acquisizione di nuove competenze che ben si integrano con quelle legate alla didattica».
Alessio Bottigliero