Guarene. Basta un solo giorno per respirare bellezza

GUARENE  Domenica 12 giugno si potranno visitare gratuitamente, con l’aiuto di guide esperte, il castello e la chiesa dell’Annunziata. Al mattino verrà siglato il gemellaggio enogastronomico tra la pera Madernassa, il riso nero Artemide e la Gorgonzola novarese

Il paese mette il vestito della festa per mostrarsi in tutto il suo fulgore, in occasione della prima edizione di Guarene da vivere in un giorno. Il giorno sarà domenica 12 giugno, in cui il centro storico si aprirà ai visitatori con un programma che spazia tra enogastronomia, musica, letteratura e poesia.

Piazza Roma sarà il fulcro della manifestazione che vivrà attimi suggestivi all’interno del palazzo Re Rebaudengo e della chiesa dell’Annunziata e offrirà la possibilità di visitare il castello (prenotazioni al numero 0173- 61.11.03), l’apiario dei Due magi e il centro storico, con visite guidate gratuite.

Il fitto programma, stilato dall’Amministrazione comunale, prevede al mattino l’apertura del mercatino di prelibatezze guarenesi in piazza Roma. Alle 9.30, la sfilata delle Ferrari e delle auto d’epoca, mentre l’artista Lionello Morone realizzerà in piazza, con il torchio, alcune litografie.

A mezzogiorno l’aperitivo con il sidro di pere Maderé introdurrà all’appuntamento clou: il gemellaggio enogastronomico con Casalbeltrame, sede storica della rana d’oro e capitale dei risi neri italiani. In degustazione, il riso Artemide e il Gorgonzola novarese, accompagnato da friciule con lardo, salumi, acciughe, e pomodori con bagnet, arista di maiale, dolci e torte della tradizione. Il pranzo sarà preparato dalla Pro loco Amici di Guarene, da Quella sporca dozzina, dal Comitato festeggiamenti di Vaccheria e dal circolo Agorà.

L’intrattenimento musicale sarà a cura del gruppo folk La cricca dei Mes-cià. Alle 14.30 letture e musica all’aria aperta, con intermezzi del pianista Daniele Gatto e del soprano Daniela Pellerino, nel giardino aulico di palazzo Re Rebaudengo, in piazzetta Spadolini e nella piazza della Parrocchiale. Nel cortile della Casa dei guarenesi, divertimento con la compagnia teatrale Micromundi. Alle 17.30 presentazione dello spettacolo teatrale Tua madre è leggenda della compagnia L’angelo azzurro e, dalle 18, nella chiesa dell’Annunziata spazio alla musica classica rivista in chiave moderna con Gli archimedi. In serata, dalle 19.30, la Cena tutti insieme e chiusura in allegria con i monologhi comici di Bruna Vero con testi di Mario Viberti.

Marcello Pasquero