Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Domenica 3 luglio il castello di Sanfrè si apre alle visite

SANFRÈ Domenica 3 luglio, il castello che sorge sul cucuzzolo di Sanfrè, sarà protagonista di un’intera giornata di visite a tema e di un piccolo allestimento di centrotavola e di terrarium, dalle 10 alle 19.

Originario del sec. XI, il castello venne distrutto dal Barbarossa, per poi essere acquistato a fine XIII sec. dalla famiglia Isnardi de Castello, nobili e banchieri astigiani. Nel sec. XVI un Isnardi di Sanfrè sposò una Savoia-Racconigi, così la famiglia unì la potenza economica con la potenza politica dovuta alla parentela con i Savoia.

Alla fine del sec. XVIII, estinta la famiglia Isnardi, il castello passò in eredità alla famiglia portoghese De Souza dalla quale, per via femminile, discendono gli attuali proprietari, che hanno iniziato grandi lavori di restauro, per il momento soprattutto alle coperture.

La visita inizierà con una passeggiata del parco, da cui si gode di un ampio panorama sulla pianura cuneese e sull’arco alpino; all’interno si potranno visitare alcune delle sale, tra cui lo splendido salone dei Duchi, dove gli Isnardi ospitavano i Duchi di Savoia, con la parte dedicata all’alcova e con i soffitti ricchi di meravigliosi stucchi e affreschi di fine ‘500.

La visita verrà inframmezzata da alcuni aneddoti e curiosità sulle usanze culinarie dei Conti e delle famiglie Isnardi e Savoia.

La Sala da pranzo avrà il tavolo allestito da meravigliosi centro-tavola floreali a cura di Lara Botanica di La Morra.

Per tutto il giorno, nel cortile seicentesco, il “Castello della terra”, che è  ancora oggi al centro di una forte presenza di colture agricole, la Flower Designer sarà a disposizione per consigli floreali con un banco di esposizione e vendita di “terrarium” appositamente realizzati per l’occasione con la terra del Roero.

Il biglietto di ingresso per gli adulti per la visita guidata è di 8 euro, gratuito sotto i 6 anni. Non è necessaria la prenotazione e le partenze avverranno ogni ora circa. Il micromercato sarà ad accesso libero.

Per informazioni visitare il sito www.turismoinlanga.it o chiamare lo 0173-36.40.30.