Ai Sir Chronicles la Battaglia delle band 2016

Foto di Riccardo Ruatasio

ALBA Il primo premio della “Battaglia delle band” edizione 2016 è vinto dai Sir Chronicles. Gruppo prog rock e fusion, composto da basso, batteria e chitarra, già vincitore di numerosi concorsi, ha impressionato i giudici per le doti tecniche e conquistato il pubblico del centro giovani H Zone di Alba. Con una manciata di voti di scarto si è posizionato secondo il gruppo Xylema, band punk rock, funk con una naturale propensione a suonare in pubblico. Terzi i Caduta libera, gruppo hard rock che si ispira a Mozart e alla Divina Commedia; ai piedi del podio, gli Astor Novas, gruppo jazz, swing.

Il concorso per giovani musicisti organizzato dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Alba è stato disputato in tre serate, due dedicate alle sfide eliminatorie, il 19 e 20 maggio, e una alla finalissima, che è andata in scena il 27 maggio. Ogni band si è presentata con un video e ha eseguito quattro brani dal vivo, con il supporto tecnico del fonico Franco Gaudio. La giuria ha assegnato un punteggio per l’originalità dell’inedito o l’interpretativa nel caso di cover, la tecnica e gli arrangiamenti, la voce o l’armonia e la presenza sul palco. Punti extra per i pezzi originali.

Nei panni di presentatori della serata gli educatori Emiliano Trucco e Diego Giardino. Riccardo Ruatasio, fotografo e blogger, ha documentato la gara con i suoi scatti. Durante le fasi eliminatorie i rappresentanti dell’associazione culturale Mojito Fest hanno selezionato una tra le band partecipanti che avrà l’opportunità di esibirsi sabato 23 luglio nel corso dell’evento Tanaro libera tutti 2016, che si terrà al Parco Tanaro di Alba. Il vincitore del premio speciale Tanaro libera tutti 2016 è Giovanni Lovano, nome d’arte Endless Fall Boy, cantante e chitarrista acustico; sarà lui a  inaugurare la seconda giornata del Festival, rassegna che vedrà esibirsi artisti di calibro nazionale come The Sweet Life Society, Nikki (Radio DeeJay), Willie Peyote e molti altri.