Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Enrico Costa ai sindaci del Roero: «No agli accorpamenti»

GUARENE
Dai sindaci della sinistra Tanaro, riunitisi venerdì 17 giugno in sala Anfossi a Guarene, la richiesta al ministro degli affari regionali Enrico Costa di incontrare il collega Angelino Alfano, in occasione dell’Assemblea dei piccoli Comuni che si terrà a Roma il 19 luglio. «Sarebbe importante che la delegazione roerina fosse numerosa», ha commentato il sindaco guarenese Franco Artusio, deciso a partire alla ricerca del sostegno della politica romana per il progetto sicurezza, nato dalla collaborazione di 23 Comuni per la creazione di un sistema di videosorveglianza unitario. La sicurezza è stata uno dei temi più dibattuti dell’incontro con il ministro di origine monregalese.

«Il numero di furti in appartamento in Piemonte ha visto un drammatico aumento», ha commentato Costa, aggiungendo: «Ci siamo battuti per l’inasprimento della pena minima e per dare più chiarezza al principio di legittima difesa. Al momento entrambe sono discusse al Senato».
Secco il no del ministro al possibile accorpamento di Comuni sotto i 5mila abitanti: «La fusione non deve essere imposta dall’alto, sulla base di statistiche e dell’accorpamento di aree solo apparentemente omogenee. La collaborazione tra Comuni deve essere spontanea, per mantenere intatta l’identità dei piccoli centri». A settembre il ministro e i sindaci si incontreranno nuovamente.

a.m.a.