Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Mariano Rabino lascia il gruppo di Sc ed entra in un nuovo partito con Verdini

MARIANO RABINO Scissione nel gruppo parlamentare di Scelta Civica con il deputato albese Mariano Rabino che segue il viceministro dell’economia, Enrico Zanetti nel gruppo Misto, dopo dissensi all’interno del direttivo. Insieme a Rabino e Zanetti, lasciano il partito che fu di Monti anche Giulio Cesare Sottanelli e Angelo Antonio D ’Agostino.

Secondo fonti d’agenzia: «Zanetti ha deciso di uscire dal gruppo Scelta civica e andare momentaneamente al Misto, in attesa di fondare (cosa che dovrebbe avvenire nelle prossime ore) un nuovo gruppo “Scelta civica – Verso cittadini per l’Italia” che sarà il nuovo gruppo di riferimento del partito e si propone la realizzazione a livello parlamentare della costruzione dell’ala italiana dell’Alde, i liberali europei. Al nuovo gruppo, viene spiegato, aderiranno oltre ai parlamentari ex Sc, deputati di Ala e altri gruppi».

Secondo il sito Repubblica.it: «A breve Zanetti dovrebbe annunciare la nascita della nuova formazione alla Camera, alla quale però aderiranno anche Denis Verdini e i suoi compagna di Ala. Che naturalmente resterà saldamente all’interno della maggioranza che sostiene il governo di Matteo Renzi»

Sarebbe questa, la presenza dell’ex ras berlusconiano Verdini, secondo il giornale del gruppo “L’Espresso”, la ragione della scissione in Scelta Civica. Ora Zanetti conterebbe già su una quindicina di deputati, tra fedelissimi civici, verdiniani e parlamentari provenienti da altri gruppi, pronti a formare la nuova compagine a Montecitorio e scommette di allargare la squadra in tempi brevi.

Al momento non è chiara la posizione dell’altro deputato albese in Scelta civica Giovanni Monchiero che potrebbe a breve entrare a sua volta nel gruppo Misto e nella nuova formazione parlamentare.