Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Le premiazioni degli anziani Ferrero

Il gruppo dei nuovi anziani Ferrero premiati per i 25 anni di attività con la signora Maria Franca, Giovanni Ferrero, la moglie Paola e Luisa Strumia Ferrero

ALBA  Ieri e questa mattina la ha Ferrero premiato, come da tradizione, i suoi anziani, i dipendenti che lavorano da 25, 30, 35 e 40 anni nelle varie società della multinazionale.

Nel 2016 ricorrono i settanta anni del gruppo dolciario e, Giovanni Ferrero, lo ha sottolineato nel suo discorso: «È un traguardo che ci rende orgogliosi. Ferrero è una azienda multinazionale globale con solide radici nella sua terra d’origine, l’Italia. E oggi essere qui ad Alba, dove tutto avuto inizio, ci fa essere ancora più orgogliosi di queste nostre origini indelebili».

Nel salutare gli anziani Giovanni Ferrero ha anche ricordato alcuni numeri dell’azienda: «Siamo ilterzo gruppo al mondo nel settore dolciario del cioccolato con più di 10 miliardi di euro di fatturato, una crescita a doppia cifra e 22 stabilimenti in tutto il mondo. E siamo anche il Gruppo primo al mondo per reputazione nella classifica riguardante le aziende del settore alimentare».

Commovente il ricordo di Michele Ferrero: «Da imprenditore illuminato non ha mai smesso di esplorare nuove frontiere del possibile, dando alla sua terra e alla sua gente una proiezione nel futuro, cercando sempre di scorgervi nuove opportunità di crescita. Questa è la Ferrero che ha sempre voluto: una grande opera collettiva animata dalla fiducia nel progresso e del rendere pensabile un domani migliore».