Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Su Gazzetta il servizio sui soccorsi alle popolazioni colpite dal sisma

In soccorso ai terremotati del centro Italia sono intervenuti anche gli operatori del Soccorso alpino piemontese

ALBA Sul numero di Gazzetta d’Alba in edicola da domani, martedì 30 agosto, pubblichiamo un ampio servizio sugli albesi impegnati nei soccorsi alle popolazioni colpite dal terremoto. Tra i primi a partire ci sono i volontari delle Misericordie Santa Chiara, che hanno allestito un campo per gli sfollati e gli operatori dell’Associazione nazionale carabinieri con i loro cani da ricerca.

Intanto l’Amministrazione comunale di Alba invita i cittadini albesi che desiderano fare una donazione per le popolazioni colpite dal sisma nel centro Italia alle 3.36 di mercoledì 24 agosto, di farlo attraverso il numero solidale 45.500 attivato dalla Protezione Civile che permette di donare due euro inviando un sms o effettuando una chiamata da rete fissa.

Dal confronto di oggi, venerdì 26 agosto, tra il comune di Alba, le associazioni di volontariato albesi sui luoghi del disastro e la Protezione civile della regione Piemonte è emerso che di alimenti, vestiti ed altri generi materiali, al momento “Non vi è necessità” e, che, al momento, “L’invio di generi alimentari e indumenti potrebbe creare problemi di carattere organizzativo”.

Rimangono comunque molte le modalità per donare agli sfollati

Tra le tante il Comune segnala la raccolta fondi della  Croce Rossa Italiana attraverso l’Iban: IT40F0623003204000030631681 utilizzando la causale “Terremoto Centro Italia”.

In collaborazione con Poste Italiane è stato poi istituito un nuovo conto corrente ad hoc intestato:

“Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Sisma del 24 agosto 2016″. Il codice Iban è: IT38R0760103000000000900050.

La presidenza della Conferenza episcopale italiana ha indetto una colletta nazionale, da tenersi in tutte le chiese italiane il 18 settembre, in concomitanza con il 26° Congresso eucaristico nazionale. Le offerte raccolte dovranno essere inviate “con sollecitudine” a Caritas Italiana, Via Aurelia 796 – 00165 Roma, utilizzando il conto corrente postale n. 347013 o mediante bonifico bancario su Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113 indicando nella causale “Colletta terremoto centro Italia”.

Caritas Ambrosiana invita i fedeli a dare il proprio contributo con carta di credito dal sito www.caritasambrosiana.it o sul conto corrente postale n. 000013576228 intestato Caritas Ambrosiana Onlus – Via S.Bernardino 4 – 20122 Milano.

Offerte sono possibili anche tramite: Banca Prossima, piazza della Libertà 13, Roma – Iban: IT 06 A 03359 01600 100000012474; Banco Posta, viale Europa 175, Roma – Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013; UniCredit, via Taranto 49, Roma – Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119.

Anche ActionAid e Anci si sono attivate

ActionAid ha attivato una raccolta di fondi da destinare a iniziative di solidarietà a favore delle popolazioni colpite dal sisma. Per donare basta connettersi a www.actionaid.it/terremoto-in-centro-italia.

Anci ha attivato una raccolta di fondi attraverso il conto corrente denominato Anci – Emergenza Terremoto Centro Italia per coordinare la raccolta delle risorse da destinare alle attività di ricostruzione. Iban: IT27A 06230 03202 000056748129.

L’Amministrazione comunale conclude garantendo il costante contatto con le associazioni di volontariato albesi sui luoghi del disastro e la Protezione civile del Piemonte.

Se emergeranno altre possibilità di aiuto, informerà i cittadini.