Alba: l’asilo e la primaria finalmente sono divisi

ALBA Il sindaco Maurizio Marello spende 140mila euro e “consegna” al plesso scolastico Michele Coppino un nuovo assetto, per molti coincidente con un sospiro di sollievo: la scuola dell’infanzia avrà finalmente una propria collocazione – indipendente e separata dalla scuola elementare – oltre che servizi igienici ristrutturati, una nuova pavimentazione in gomma, un’area giochi adeguata alle recenti normative.
La situazione strutturale era complicata spiega l’assessore ai lavori pubblici Alberto Gatto: «Il plesso della Coppino di via Fratelli Ambrogio, sede della scuola elementare, ospita da tempo due sezioni di scuola dell’infanzia, istituita qualche anno fa per sopperire alle richieste del centro storico cittadino. Le esigenze scolastiche e la promiscuità con l’elementare, tuttavia, negli ultimi anni hanno evidenziato diverse criticità e interferenze dovute sia alla gestione degli ingressi in diversi orari, sia alla non organica distribuzione di spazi. Così l’Amministrazione comunale, per far fronte alla richiesta della direzione didattica di dare un assetto definitivo e più funzionale al plesso, ha incaricato l’ufficio tecnico comunale di realizzare uno studio di fattibilità e di ristrutturare i locali».
Via ai lavori dunque, a loro volta facilitati dall’accorpamento della segreteria alla scuola Vida: un “trasloco” propizio che ha permesso di liberare spazi aggiuntivi nella Coppino.
«Con un investimento totale di circa 140mila euro la scuola dell’infanzia verrà collocata al piano terreno occupando una porzione del fabbricato con accesso indipendente», conclude Gatto. «Per quanto riguarda la scuola elementare, che occuperà il primo piano della struttura, verranno adeguati i locali dell’ex segreteria per istituirvi tre aule scolastiche. Verranno poi ampliati i servizi igienici. Tutte le operazioni saranno ultimate entro la prima settimana di settembre. Contestualmente a questo intervento, abbiamo speso circa 190mila euro – prelevati dal cosiddetto fondo pluriennale – per risistemare gli infissi dell’intera struttura. In totale la spesa per la scuola ammonta a circa 350mila euro».

m.v.