La tradizione del potage torna a celebrare l’autunno roerino

MONTEU – CANALE
Il potage, stufato di carni e verdure che veniva cucinato a fuoco lento sulla stufa a legna (“potagé” in dialetto), è nato a Monteu, che lo ripropone, agli abitanti e ai turisti, durante i week-end dal 18 settembre al 31 dicembre. Nel 2005 il noto gastronomo Renato Dominici fece riscoprire questo piatto all’associazione Bel Monteu, in ricordo di una sua zia monteacutese che era solita prepararglielo. Dal 2013 Giuseppe Negro, i ristoratori e i produttori vinicoli di Monteu mantengono la tradizione del potage. Ogni ristoratore sceglie quale versione proporre: di carni bianche, di coniglio con i peperoni, di carni rosse, di cinghiale con i funghi. Costanti sono gli abbinamenti alla polenta di mais “ottofile” macinato a pietra, alla cognà e al Roero Docg.
L’Enoteca regionale del Roero sostiene l’evento inserendolo nei tour enogastronomici. Il potage si potrà provare nei seguenti locali: cascina Vrona (338-64.48.552, 0173-90.629), agriturismo del Borgo (0173-90.321), trattoria Rocca Rostia (0173- 96.00.10), trattoria Belvedere Roero (0173-99.007), trattoria Cantina dei cacciatori (348-55.77.896, 0173-90.815), trattoria della Rocca da José (0173-90.133).
Per informazioni: Facebook “Roero turismo” o “Il potage di Monteu Roero”; tel. 0173-97.82.28.

e.c.