Nuovi marciapiedi nella stazione ferroviaria di Bra

BRA La rete di plastica rossa impedisce l’accesso al marciapiede tra il secondo e il terzo binario della stazione ferroviaria di Bra. A poca distanza un cartello informa: “Zona di cantiere”.
È iniziata la risistemazione, voluta dalle Ferrovie dello Stato, che ha l’obiettivo di rialzare di 25-30 centimetri il piano degli attuali marciapiedi, per rendere più sicuro l’accesso ai treni. Spiega il consigliere comunale, con delega ai rapporti con le Ferrovie, Pietro Ferrero: «Insieme ai lavori di elettrificazione, Rfi (Rete ferroviaria italiana) ha avviato interventi di riqualificazione di tutte le stazioni poste lungo la linea Alba-Bra. Qui da noi – come pure nella stazione albese – è previsto l’innalzamento, ad altezza di 55 centimetri, di tutti i marciapiedi, in linea con gli standard del servizio ferroviario metropolitano, per facilitare ai viaggiatori l’accesso ai treni. Previsto inoltre l’inserimento di percorsi e mappe tattili per la clientela ipovedente e l’installazione di nuove luci a Led, ad alta efficienza energetica, per una migliore illuminazione dei marciapiedi».

Una segnaletica più efficace

A seguire ci sarà anche l’installazione della segnaletica di stazione, moderna e rinnovata, che sarà completata dal nuovo standard per l’arredo urbano (panchine, cestini e posacenere) e dall’implementazione del sistema di annunci al pubblico con nuovi monitor e indicatori di binario. I lavori, eseguiti dai tecnici della ditta Cfp di Vicenza, rientrano nell’accordo quadro, sottoscritto dai funzionari regionali delle Ferrovie dello Stato, che hanno impegnato per questa operazione quasi due milioni e 500mila euro.
Conclude Ferrero: «Contestualmente a quelli braidesi, sono stati avviati gli interventi nelle stazioni intermedie (Mussotto, Pocapaglia, Santa Vittoria e Monticello) con la riqualificazione dei fabbricati, la sistemazione dei marciapiedi esistenti e la realizzazione di nuove pensiline per l’attesa dei viaggiatori. Senza dimenticare l’importante intervento nella fermata di Bandito, dove è in corso di realizzazione un nuovo marciapiede, sul lato dell’abitato, più lungo e direttamente collegato con il parcheggio antistante».
E l’11 dicembre, con l’entrata in vigore dell’orario invernale, dovrebbe anche diventare operativa l’elettrificazione della linea Alba-Bra, con la partenza del treno metropolitano Sfm4 per Torino dalla capitale delle Langhe.
Valter Manzone