La Confartigianato premia la tradizione e l’innovazione

BRA Un riconoscimento dedicato alla fedeltà associativa e alla genialità dell’artigianato del territorio. Domenica 6 novembre (con inizio alle 9.45), nell’auditorium della Cassa di risparmio di Bra, torna il tradizionale Premio imprenditoria artigiana al quale si aggiunge il nuovo riconoscimento Start up, indirizzato a coloro che hanno avviato l’attività nel 2015 e hanno meno di quarant’anni.
Il presidente di Confartigianato Bra, Andrea Lamberti, sottolinea: «Quello che si rinnova domenica è un appuntamento importante, che celebra il lavoro artigianale e il senso di appartenenza alla nostra associazione».
Durante la manifestazione, verranno anche consegnati due riconoscimenti speciali: Artigian d’or 2016 a Donatella Vigna, presidente della fondazione Cassa di risparmio di Bra per il ruolo assunto a favore dello sviluppo del territorio; il premio Artigiani senza confini a Ritorno alla natura Snc di Ceresole, per aver promosso la zona braidese oltre il confine provinciale. Conclude il presidente di Confartigianato imprese Cuneo Domenico Massimino: «Tradizione e innovazione, sono le due facce dell’artigianato moderno, indivisibili ed essenziali entrambe».
Di seguito i premiati. Bra: Antonio Roccia (autotrasporti), Giuliano Lo Iacono (progettazione e realizzazione di software), Dallorto Andrea e Tibaldi Andrea Snc (autoriparazioni), Giuseppe Cravero Snc (autocarrozzeria), Pietro Biolati (officina meccanica), Francesco Turletti (riquadratore), Davide Pregno (lavanderia self service), Davide Fadini (piadineria). Cherasco: Sergio Galvagno (impianti idraulici), Massimo Bergese (autotrasporti), Mt officina Snc (officina meccanica), Pms motor Snc (riparazione autoveicoli), Fratelli Rossotti Snc (impianti idraulici).
Pocapaglia: Bruno Bongiovanni (impianti di condizionamento e climatizzazione), Danilo Tiozzo (autotrasporti). Verduno: Autolanga Srl (riparazione autoveicoli). Ceresole: Fratelli Lusso e Gastaldi Chiaffredo Snc (riparazione autoveicoli). Cervere: Roberto Rinero (edilizia).
La Morra: Raimondo Maricosu (decoratore). Monticello: Giacomo Landro (edilizia). Narzole: Adriano Peirano (autotrasporti). Sanfrè: Giuseppe Brizio (impianti idraulici). Santa Vittoria: Bruno Boarino (riquadratore). Sommariva Perno: Fratelli Mano Snc (falegnameria). Sommariva del Bosco: Luigino De Boni (decoratore).

v.m.