Meteo: variabile nel week-end, poi potrebbe aprirsi una fase perturbata

Una intensa e vasta area depressionaria centrata sul mare del Nord  porterà correnti sudoccidentali calde e umide nel week-end, anche se  il rischio di precipitazioni è limitato. Poi a inizio settimana si estenderà verso Sud per un coriaceo blocco di alta pressione presente sulla Russia. Ciò bloccherà la circolazione atmosferica per diversi giorni, favorendo un costante flusso caldo umido da Sud che porterà maltempo quasi continuo da lunedì.

Al Nord-Ovest avremo questa situazione

Oggi, venerdì 18 novembre 

Cielo per lo più coperto con nebbie o foschie dense. Deboli precipitazioni su zone alpine settentrionali, occidentali, con quota neve in rialzo oltre i 2.000 m. In Liguria precipitazioni in intensificazione in serata  sul levante. Temperature massime che rimarranno comprese tra 8 e 11 °C. Venti assenti su Piemonte in pianura, deboli con qualche locale rinforzo da quadranti sudorientali su Liguria di levante, Venti più moderati sudoccidentali in quota sul confine.

Sabato 19 novembre

Al mattino cielo ancora coperto e  interessato da nebbie e foschie dense con qualche debole precipitazione sparsa anche su pianure orientali oltre che levante ligure, poi schiarite durante la giornata soprattutto su zone alpine. In pianura c’è incertezza sulla dissolvenza delle nebbie in giornata, per cui potrebbero persistere per tutto il giorno. Temperature minime comprese tra 4 e 7°C, massime in aumento ove il sole riuscirà a splendere fino a 13 °C, altrove rimarranno piuttosto contenute e attorno 10 °C. Venti ancora assenti o deboli su pianure, in Liguria rinforzi da sudovest su coste dell’ estremo ponente e del levante, al centro regione deboli da Nord.

Domenica 20 novembre

Cielo coperto tutto il giorno per l’approssimarsi di una perturbazione da Ovest, con precipitazioni che cominceranno ad arrivare dal pomeriggio su Liguria e Alpi settentrionali  e occidentali per poi diffondersi in nottata su tutto il Nord-Ovest. Quota neve in temporaneo calo e comunque nevicate saranno possibili solo oltre i 1800 – 2000m. Temperature minime stazionarie, massime in calo per la copertura nuvolosa e attorno 8-10 °C. Venti ancora assenti o deboli di direzione variabile.

Da lunedì 21 novembre

Lunedì precipitazioni diffuse un po’ ovunque con massimi su Alpi settentrionali ove avranno carattere di persistenza. Da li si potrebbe aprire una prolungata fase di maltempo per la persistenza di correnti meridionali calde e umide, la situazione verrà descritta più in dettaglio nei prossimi aggiornamenti

Previsioni locali per Alba www.datameteo.com/meteo/meteo_Alba

Previsioni Nord-Ovest www.datameteo.com/meteo/meteo_Piemonte