Il no al referendum dei Giovani padani

CHERASCO Domenica 6 novembre dalle 15 a Bricco de Faule (Cherasco) si terrà l’assemblea provinciale con gran castagnata del Movimento giovani padani della Provincia di Cuneo, guidato dal coordinatore Matteo Gagliasso, per spiegare le ragioni che spingono la Lega Nord a schierarsi per il no al referendum del 4 dicembre.

«Con la vittoria del si a questa riforma diventeremo un succursale di Bruxelles, – commenta Gagliasso – il Parlamento italiano passerà la maggiore parte del tempo a controfirmare i decreti del Parlamento Europeo. I Giovani padani insieme alla Lega Nord in questo mese saranno nelle piazze per spiegare alla gente che questa riforma non semplificherà nulla, anzi può portare ad un paese ingovernabile».