Alba: Egea destina 50mila euro al Bonus sociale

ALBA «Un’iniziativa consolidata, che il gruppo Egea porta avanti a favore del territorio. Anche in una realtà come Alba, il mondo dei bisogni è infinito, per questo siamo da sempre attenti alle tematiche sociali. Un ruolo fondamentale è svolto dal consorzio socio-assistenziale Alba, Langhe e Roero, una realtà unica nel suo genere». Con queste parole Olindo Cervella, presidente del Consiglio di sorveglianza dell’Egea, ha presentato il Bonus sociale 2016-2017, durante la conferenza stampa che si è svolta mercoledì scorso nella sede del consorzio, in via Manzoni.
Si tratta di un fondo, del valore complessivo di 50mila euro, che il gruppo mette a disposizione dei nuclei familiari con Isee inferiore a 9mila euro. L’agevolazione consiste in uno sconto in bolletta, del valore di 100 euro, su uno dei servizi erogati dalle società Egea: luce, gas, acqua o teleriscaldamento, a scelta del cliente.

Le domande dovranno pervenire entro il 31 marzo 2017

Spetterà al consorzio socio-assistenziale verificare i requisiti richiesti e stilare l’elenco dei beneficiari.
L’Egea, dal canto suo, erogherà il buono sulla prima bolletta utile. Al tetto massimo di 50mila euro, si aggiungono i 12mila dell’indennità di presidenza a cui Cervella ha dichiarato di rinunciare. «Lo scorso anno abbiamo ricevuto 389 domande», ha spiegato il presidente del consorzio Pier Giuseppe Cencio, «di cui 300 erano di famiglie albesi. Vorrei precisare che si tratta di un’agevolazione destinata a tutto il territorio di Langhe e Roero e che il tetto massimo non è mai stato raggiunto. L’invito è rivolto ai sindaci, ai quali spetta il compito di segnalare le situazioni di bisogno».
Francesca Pinaffo