Sabato a casa dal prossimo anno, per le medie montatesi

 

SCUOLA / 1

Hanno votato 389 famiglie su 500: il 70 per cento ha detto sì

Dal prossimo anno scolastico, le scuole medie montatesi cambieranno orario.

Se, oggi, i 236 alunni vanno a scuola dal lunedì al sabato, per cinque ore al giorno senza rientri, da settembre 2017 le cose cambieranno. Si passerà a sei ore (da 50 minuti effettivi) al giorno per cinque giorni la settimana, sempre senza rientri pomeridiani. I ragazzi entreranno a scuola alle 8 e usciranno alle 13.40 (con due intervalli da 10 minuti) dal lunedì al venerdì.

I giorni di scuola passeranno da circa 200 a 175-180 l’anno. Per arrivare al minino di 990 ore previsto dalla legge potrebbe essere necessario anticipare l’inizio delle lezioni a settembre, ridurre alcuni periodi di vacanza o effettuare aperture straordinarie in alcuni sabati (per esempio: giornata ecologica, giornata dello sport).

La proposta è partita dal Consiglio d’istituto del 23 novembre ed è stata sottoposta al voto delle famiglie. Ogni nucleo familiare (a prescindere dal numero di figli) con almeno un bambino iscritto all’istituto (infanzia, elementari, prima e seconda media) ha espresso il proprio parere, entro il 9 dicembre.

Lo spoglio delle schede di giovedì 14 dicembre ha avallato la proposta dell’istituto.

«Questo cambiamento», ha spiegato il dirigente scolastico Piermario Demichelis, «è stato voluto dalle famiglie. Sulle 500 contattate hanno votato in 389. Di queste, il 70% si è espresso a favore del cambiamento. Dal prossimo anno adegueremo quindi alcuni servizi, dalla gestione dei trasporti, all’orario di segreteria, alla gestione termico-energetica».

Il nuovo orario riallinea le medie col resto dell’istituto (asilo ed elementari fanno già cinque giorni) e con la maggior parte delle scuole, anche superiori, della zona. Demichelis chiude con una assicurazione: «Possiamo garantire che resterà inalterata la qualità della formazione offerta ai ragazzi».

Andrea Audisio