Vite, nocciola e pallapugno nel monumento donato a Brackenheim

CASTAGNOLE DELLE LANZE Brackenheim, cittadina tedesca di 15mila abitanti, ha dedicato una rotonda a Castagnole delle Lanze in occasione del ventesimo anniversario del gemellaggio. La delegazione astigiana in Germania era formata dal sindaco Carlo Mancuso, dall’assessore Elisabetta Stella, dai consiglieri comunali Davide Sciarrino, Rita Carosso e Rosanna Bruno, dai vicepresidenti del comitato gemellaggi Claudio Voglino e Grazia Rosso e da una ventina di cittadini.

Per l’occasione è stata portata in Germania una scultura, realizzata dall’artista castagnolese Marcello Giovannone, raffigurante la vite, la nocciola e la pallapugno. Mancuso nel suo discorso ha ricordato i predecessori, a cominciare dal sindaco Gianfranco Fassone, primo firmatario del gemellaggio. Castagnole delle Lanze è gemellato con altri tre paesi: Charnay-lès-Mâcon in Francia, Zbrosawice in Polonia e Tarnalelesz in Ungheria.

Fabio Gallina