Bocconi avvelenati nell’area verde di via Aldo Moro, intervengono Bo e Prunotto

BOCCONI AVVELENATI A seguito di diverse segnalazioni ricevute, il capogruppo di Forza Italia, Carlo Bo, si è recato per un sopralluogo nell’area con il consigliere comunale forzista Leonardo Prunotto.

I due consiglieri dichiarano: «Abbiamo purtroppo verificato che sono stati posizionati nel parco alcuni “bocconi avvelenati” costituiti da pane, probabilmente imbevuto di sostanze nocive, e piccoli frammenti di vetro: una vera trappola per cani. A oggi abbiamo notizia di almeno un caso di avvelenamento, conclusosi fortunatamente senza gravi conseguenze per il cane».

Bo e Prunotto aggiungono: «Durante il nostro sopralluogo abbiamo anche potuto verificare che l’intera area non versa in condizioni ottimali. C’è tanta sporcizia e molti proprietari di cani non raccolgono le deiezioni dei propri animali,  non rispettando alcuna norma igienica e peraltro contravvenendo al regolamento di polizia urbana. Può essere che chi ha lasciato questi bocconi avvelenati abbia agito a scopo ritorsivo contro chi sporca il parco, individuando nei cani i colpevoli di tale degrado. Un gesto assolutamente riprovevole e privo di senso logico, poiché i cani ovviamente non hanno colpe».

 In conclusione i due consiglieri chiedono: «Un aumento dei controlli nelle aree verdi cittadine e la creazione di aree verdi destinate esclusivamente ai nostri amici a quattro zampe»