Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Coincidenze mette in scena Le serve di Jean Genet

MONFORTE
È giunta alla terza edizione la rassegna Monforteatro, promossa da Pro loco e Comune. La compagnia Coincidenze, ideatrice della rassegna, sabato 28 gennaio alle 21 nel teatro comunale, presenterà la messa in scena diretta da Patrizia Sugliano delle Serve di Jean Genet, che si ispirò a un evento realmente accaduto per un delirio borghese, ma soprattutto introspettivo e psicologico.

L’azione è ambientata nella Francia di inizio Novecento: in una casa alto-borghese, Chiara e Solange (interpretate da Lara Bolla e Daniela Scavino) sono cameriere al servizio di una ricca signora (Barbara Gallesio) che ricorda la Violetta della Traviata di Giuseppe Verdi: bella, ricca, mantenuta. In un gioco perverso e autolesionista, ogni volta che la signora esce di casa, le due domestiche si scambiano ritualmente la parte tra loro, interpretando a turno la signora e una serva: il gioco si fa pericoloso quando le due decidono di denunciare l’amante della signora con delle lettere anonime e tramano l’assassinio della signora stessa, fallendo più volte.

Nella produzione, la compagnia Coincidenze ha rispettato il testo originale nella traduzione di Giorgio Caproni e la scenografia immaginata dall’autore, cercando gli stessi profumi e colori menzionati nel testo per proporre nel modo più aderente le atmosfere di inizio Novecento.

La rassegna proseguirà sabato 4 febbraio con la compagnia El fornel di Racconigi. L’ingresso è libero, con la proposta di un’offerta a fine spettacolo.

La compagnia Coincidenze sarà ancora in scena con il Letto ovale di Ray Cooney sabato 8 aprile.