Il saluto commosso del Vescovo Brunetti al priocchese padre Stefano

VESCOVO BRUNETTI Il Vescovo di Alba, Monsignor Marco Brunetti, ha salutato con una commovente missiva,  padre Stefano, il frate domenicano originario di Priocca.

Il messaggio del Vescovo.

Ho appreso con vivo dolore la notizia della dipartita del priocchese padre Stefano Negro, Parroco della parrocchia del Santo Rosario a Izmir, dell’Ordine dei Predicatori frate domenicano.

Desidero in questo momento esservi vicino per il lutto che ha colpito la comunità domenicana di Smirne in Turchia e quella di origine di Priocca.

A nome mio personale desidero assicurare il ricordo nella preghiera di suffragio e rendere grazie a Dio per tutto il bene che padre Stefano ha compiuto nella Chiesa attraverso il suo ministero che so apprezzato e amato punto di riferimento per la locale comunità cristiana.

Sono certo che padre Stefano dal cielo intercederà per ottenere ancora vocazioni dalla carissima comunità di Priocca e in questo giorno della Manifestazione del Signore vogliamo confermare la nostra fede e la speranza che la bontà di Dio è inesauribile e la sua misericordia è infinita e nella conclusione della nostra vita terrena saremo associati alla risurrezione del Signore per la vita eterna.

Vogliate trasmettere questi sentimenti di vicinanza ai famigliari di padre Stefano e a voi suoi confratelli e con le parole di San Colombano scenda copiosa la confortatrice benedizione: «Degnati, o Cristo, dolcissimo nostro Salvatore, di accendere le nostre lucerne: brillino continuamente nel tuo tempio e siano alimentate sempre da te che sei luce eterna; siano rischiarati gli angoli oscuri del nostro spirito e fuggano da noi le tenebre del mondo».