Morto a 87 anni l’ex sindaco di Alba Gian Giacomo Toppino

ALBA È mancato questa mattina, all’ospedale di Alba, Gian Giacomo Toppino, uomo di spicco dell’ambiente politico e culturale cittadino.

Nato nel luglio del 1929, ha ricoperto le più importanti cariche: è stato primo cittadino dal 1972 al 1977, per poi guidare l’Associazione commercianti albesi, l’Ente Fiera e l’Ente turismo Langhe Roero.

Un uomo profondamente legato alla sua città e alla sua gente, come ricorda commossa la figlia Francesca: “Mio padre ha fatto tanto per Alba, in campo politico e economico, mettendo sempre al primo posto gli albesi, con la sua grande generosità.

Ha assistito all’evolversi della città e del territorio, prendendo atto dei tanti cambiamenti della nostra società”. La città e la famiglia, i due punti fermi: “Nonostante gli impegni politici, ha voluto portare avanti per tanti anni lo storico negozio di famiglia – “Eredi Lusso”, in via Cavour – con lo spirito di proseguire un’attività a cui teneva molto”.

La cultura, un’altra grande passione di Gian Giacomo Toppino: “Ha sempre amato scrivere, anche negli ultimi anni, quando ci dettava i suoi testi – aggiunge Francesca – ci ha lasciato bellissime poesie, che conserveremo tra i tanti meravigliosi ricordi”. Il rosario si terrà domani, 26 gennaio alle ore 20,30, nella parrocchia del Duomo. I funerali il giorno seguente, venerdì 27 gennaio alle ore 14,30, sempre in Duomo.

Francesca Pinaffo