A Bra limitazioni al traffico per ridurre lo smog

BRA A partire da mercoledì 1 febbraio sono attive sotto la Zizzola una serie di misure precauzionali volte a contenere l’inquinamento atmosferico, conseguenti all’adesione del Comune di Bra al protocollo antismog della Regione Piemonte. Le procedure operative prevedono infatti che, a seguito della rilevazione presso la centralina di Asti, riferimento per la nostra area, di quattro giorni consecutivi di superamento della soglia di 50 microgrammi al metro cubo di Pm10, assieme alla previsione di superamento per altri tre giorni, vadano attivate le misure antismog corrispondenti ad una prima soglia su di una scala di 4.

Blocco per i veicoli diesel Euro 3

In particolare, dal 1° febbraio e fino alla cessazione delle condizioni di superamento del limite, nel centro abitato di Bra vigerà il blocco della circolazione urbana per veicoli diesel Euro 3 o omologazioni precedenti, con le modalità già in atto per i veicoli indicati nel vigente provvedimento di istituzione della Zona a traffico limitato “ambientale” sul territorio comunale. Inoltre, come da Protocollo operativo della Regione Piemonte, sarà ridotta di un’ora la durata del funzionamento del riscaldamento degli edifici pubblici e vietata la combustione di scarti agricoli e forestali, come anche vietato è l’utilizzo di caminetti aperti e lo spandimento libero in agricoltura di liquami e letami zootecnici, su tutto il territorio comunale.

“Provvedimenti di questo tipo hanno carattere preventivo. Al di là dei vari divieti disposti in via temporanea – commenta l’assessore all’Ambiente Sara Cravero -, la funzione più importante è però quella di sensibilizzarci tutti verso comportamenti più sostenibili”.

 

L’ordinanza con le misure antismog adottate è pubblicata all’albo pretorio del Comune di Bra, consultabile tramite il sito internet www.comune.bra.cn.it. Per maggiori informazioni, contattare l’Ufficio Ambiente comunale, al numero 0172.438310.