Dopo mesi di timori Diageo promette nuove produzioni a Santa Vittoria

DIAGEO Dopo mesi di timori per il rischio di un forte ridimensionamento arriva la schiarita per i lavoratori di Santa Vittoria.

A ottobre 2016 la notizia della chiusura del comparto vino che impiega oltre 120 dipendentiNella mattinata di martedì primo febbraio l’incontro tra la dirigenza aziendale e i sindacati Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil.

La multinazionale inglese avrebbe confermato la dismissione della produzione del vino, garantendo però la sostituzione con altre produzioni di un prodotto in particolare che inizialmente si era pensato di produrre negli Stati Uniti.

Diageo ha confermato, inoltre, il ruolo strategico nella propria galassia dello stabilimento di Santa Vittoria. Le sigle sindacali commentano positivamente la notizia dell’avvio di nuove produzioni a Santa Vittoria, in attesa di conoscere il piano industriale definitivo per capire meglio la situazione esuberi.

Marcello Pasquero

Su Gazzetta in edicola martedì 7 febbraio tutte le novità e le voci dalla Diageo