I Vigili del fuoco aderenti a Conapo manifestano a Roma

“Gli angeli del ghiaccio”, “Gli eroi di Rigopiano”: così sono stati definiti i Vigili del fuoco. «I pompieri guadagnano 300 euro al mese in meno rispetto alle già sottopagate forze di polizia e senza le tutele pensionistiche degli altri corpi dello stato», spiegano dal Conapo, sindacato autonomo Vigili del fuoco che la scorsa settimana ha organizzato una manifestazione a Roma. «L’età media si aggira tra i 48 e i 50 anni di età, la carenza di personale raggiunge le  3mila unità  e il parco mezzi risulta essere assai vetusto».

In 18 sono partiti dal comando provinciale Vigili del fuoco di Cuneo e assieme ai colleghi provenienti da tutta Italia  hanno riempito Piazza Montecitorio, chiedendo parità con gli altri corpi di polizia sotto il profilo retributivo e pensionistico perché «Non vogliamo continuare a essere considerati cittadini di serie B», dichiara il segretario provinciale Conapo di Cuneo Christian Molfetta.