Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Massimo Vacchetta presenta ad Alba i suoi 25 grammi di felicità

Il veterinario Massimo Vacchetta, autore del best seller 25 grammi di felicità

ALBA Un piccolo volume, 25 grammi di felicità, ma che sta regalando grandi soddisfazioni agli amici del centro ricci La Ninna di Novello. Merito di sei ristampe in una manciata di mesi e undicimila copie vendute, che hanno permesso al volume edito da Sperling & Kupfer di scalare la classifica di vendite di Amazon, superando persino un best seller come Roberto Saviano. Merito, soprattutto, della passione per gli animali, che traspare dalle pagine e che l’autore, il veterinario albese Massimo Vacchetta, è pronto a trasferire anche nel pubblico che parteciperà alla presentazione del volume, venerdì 3 marzo, alle 18, nel palazzo di Banca d’Alba, in via Cavour.

Vacchetta come Herriot

E se il Doctor Pol è il veterinario più noto della televisione, l’albese Massimo Vacchetta sta raggiungendo per popolarità la fama di James Herriot, i cui libri vendettero centinaia di migliaia di copie nella metà del secolo scorso. E come Herriot, che devolse il ricavato dei suoi volumi all’erario britannico ed è stato tradotto in più lingue, Vacchetta è un esempio di disinteressata generosità. Il veterinario albese, infatti, ha scritto con la blogger Antonella Tomaselli 25 grammi di felicità non certo per arricchirsi ma per sostenere la “causa” della salvaguardia dell’ambiente e degli animali selvatici, i ricci in particolare, nella cui difesa si batte strenuamente. E presto verrà tradotto in francese, tedesco e pure olandese. Sì perché le maggiori case editrici di Francia, Germania e Olanda hanno ottenuto da Sperling & Kupfer i diritti di pubblicare il libro.
Nonostante sia corteggiato dalle reti televisive italiane e straniere, protagonista di servizi e documentari dalla Rai, a Mediaset a Sky, Vacchetta resta quello di sempre, preoccupato, prima di tutto, di aver tempo di dare da mangiare alla quarantina di ricci disabili  che cura nel centro di ricovero in cui ha trasformato la sua casa a Novello. Pronto a spendere, ogni risparmio e ogni energia, per tutelare quella natura di cui tutti siamo responsabili e che tutti, un giorno, dovremo consegnare ai nostri figli. Speriamo senza rimorsi.
v.p.