Pedonalizzazione: 4.950 gli ingressi non autorizzati ai varchi, 2.961 i permessi rilasciati.

PEDONALIZZAZIONE L’assessore alla mobilità e ai trasporti Rosanna Martini risponde, nel consiglio di venerdì 31 marzo, alle interrogazioni dei consiglieri di opposizione Leonardo Prunotto e Gionni Marengo (Forza Italia), Emanuele Bolla (Fratelli d’Italia) e Ivano Martinetti (M5s) sulla pedonalizzazione del centro storico.

Al 30 marzo sono stati 4.950 gli ingressi non autorizzati sotto i sei varchi cittadini. Con un minimo di 80 euro per sanzione, se le multe fossero scattate al primo marzo le sanzioni avrebbero sommato quasi 400 mila euro.

I permessi richiesti sono stati 4.055 di cui 820 per disabili, 1080 per residenti e i restanti per commercianti. Le richieste accolte e quindi i permessi rilasciati sono per 2.961 veicoli.

«Il dato degli ingressi non autorizzati è gonfiato dal fatto che gli automobilisti sapevano che solo dal primo aprile sarebbero scattate le sanzioni», ha commentato l’assessore alla mobilità e trasporti Rosanna Martini.

Il sindaco Maurizio Marello si è dimostrato disponibile ad accettare la proposta di Emanuele Bolla di attivare un tavolo di lavoro sulla pedonalizzazione. Leonardo Prunotto ha criticato la comunicazione del Municipio sulla pedonalizzazione, a suo dire non adeguata. Respinte al momento le richieste di Gionni Marengo di installare una segnaletica simile a quella di alcune città come Bologna e di Ivano Martinetti di prolungare l’orario di carico e scarico, ora previsto dalle 7 alle 11.

Marcello Pasquero