Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Stipendi dei parlamentari cuneesi: il più pagato è Giovanni Monchiero, seguito da Enrico Costa

POLITICA  Secondo le dichiarazioni patrimoniali del 2016 (relative ai redditi dichiarati nel 2015) il quarto posto della classifica dei Ministri più ricchi è  occupato dal monregalese Enrico Costa, con un reddito denunciato di 112.034 euro.

Tra i cuneesi, però, il ministro degli affari regionali non risulta essere il politico con maggiori entrate: il primato spetta, invece, al deputato Giovanni Monchiero, che nel 2016 ha denunciato 220.162 euro, senza variazioni di proprietà rispetto all’anno precedente.

Numeri che superano le entrate del presidente del consiglio Paolo Gentiloni, che ha denunciato 109.607 euro e dell’ex premier Matteo Renzi, che ha percepito 103.283 euro.

Entrate oltre 100 mila euro per Taricco e Davico.

Nel 2016, tra i cuneesi, il parlamentare Pd Mino Taricco ha denunciato 106.726 euro, il senatore del Gal Michelino Davico 100.311, entrambi senza variazioni di proprietà rispetto all’anno precedente.

Entrate poco oltre i 98 mila euro per Dadone, Rabino e Olivero.

L’unica pentastellata cuneese, Fabiana Dadone, ha dichiarato 98.471 euro, ma senza essere intestataria di proprietà o mezzi di trasporto, mentre il deputato Mariano Rabino ha denunciato 98.500 euro, cinque terreni agricoli e di possedere una Lancia Flavia.

Lievemente inferiori le entrate del viceministro alle Politiche agricole alimentari e forestali, Andrea Olivero che, oltre ad alcuni immobili in Piemonte e Liguria, ha denunciato 97.875 euro.

Alessia M. Alloesio

 

Il servizio completo su Gazzetta in edicola martedì 14 marzo