Il futuro del Cortile della Maddalena: il dibattito lunedì 3 aprile

ALBA  Del cortile della Maddalena si dibatte dagli anni Settanta: come intervenire dal punto di vista architettonico in quella che è, nei fatti, la terza piazza del centro di Alba e poi quale destinazione darle? Alla domanda sarà dedicato il nuovo dibattito organizzato da La torre cultura, in programma questa sera, lunedì 3 aprile alle 21 in sala Vittorio Riolfo, che si affaccia proprio nel cortile dell’ex monastero domenicano. L’associazione presieduta da Livio Margiaria ha sintetizzato così il tema: “Otium e/o negotium-salotto e/o market?”.

«Negli anni si sono succeduti interventi settoriali di natura diversa, che non hanno definito la reale destinazione del notevole patrimonio immobiliare», dice Margiaria. Elena Dellapiana, architetto, professore associato del Politecnico di Torino, introdurrà l’approfondimento di Guido Montanari architetto, anch’egli docente del Politecnico e assessore all’urbanistica di Torino. «Il cortile della Maddalena può essere terreno di sperimentazione e di investimenti sul futuro dell’identità della nostra città, della quale è un luogo simbolo», conclude Margiaria.