Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Moretta: ripartire dai mercatini e dal cinema all’aperto

ALBA Ravvivare il quartiere attraverso una serie di iniziative è stato il tema principale del tavolo Moretta attiva riunitosi mercoledì 5 aprile. L’obiettivo è quello di coinvolgere i cittadini attraverso una serie di azioni per promuovere l’aggregazione sociale, favorire l’utilizzo degli spazi urbani, la partecipazione ad attività culturali, creare eventi, anche ispirati a valori come l’attenzione all’ambiente.
Per avere eventi coinvolgenti però mancano aree abbastanza grandi e coperte per lo svolgimento delle manifestazioni, ma il tavolo segnala anche una scarsa coesione tra le attività commerciali. «In un periodo in cui il commercio sta cambiando e la grande distribuzione è favorita a danno dei piccoli negozi», dicono i partecipanti al tavolo, «sarebbe opportuno prestare più attenzione a chi promuove iniziative, ad esempio non esigendo le tasse per occupazione di suolo pubblico durante le manifestazioni. Va considerato anche il punto di vista promozionale degli eventi e non solo quello remunerativo».
Emerge però la volontà di riproporre quelli che sono stati i mercatini serali in corso Langhe con gli ambulanti occasionali. «Siamo la porta della Langa», dicono i comitati di quartiere, «varrebbe la pena iniziare attività con le Pro loco dei paesi che potrebbero presentare le loro eccellenze nelle serate tematiche; vorremmo anche riproporre il cinema all’aperto in collaborazione con il cinema Moretta».
Fra le proposte emerse c’è la “Piazza del riuso” prevista per il 20 maggio, durante il pomeriggio. Sarà un evento di sensibilizzazione al riuso degli oggetti con un obiettivo educativo, perché riciclare significa contribuire alla creazione di una società che ha a cuore l’ambiente.
Bruna Bonino