A Scaparoni nel fosso c’era anche una cassaforte

ALBA Pioggia e maltempo non hanno fermato la giornata ecologica organizzata dal comitato di quartiere Scaparoni, con il patrocinio del Comune di Alba. Circa 40 persone, fra adulti e bambini, suddivisi in gruppi e “armati” di guanti e sacchetti, hanno ripulito i bordi delle strade della frazione da carta, plastica e vetro.
«La giornata ecologica», dice Aldo Porro, presidente del comitato di Scaparoni, «ha coinvolto e reso protagonisti i bambini della frazione che con allegra e buona volontà hanno ripulito zone e strade, naturalmente non a rischio. Un sano protagonismo a sostegno dell’ambiente, nel rispetto della natura che resterà impresso nella loro memoria. Fra i vari rifiuti abbiamo anche ritrovato una vecchia cassaforte, forse lasciata da qualche ladro; la scoperta ha regalato un simpatico tocco d’avventura. Un successo educativo non solo per i bambini ma per tutti, in quanto lo scopo dell’iniziativa è un atto di rispetto verso l’ambiente e di condivisione, un esempio che serve a sensibilizzare anche coloro che abbandonano rifiuti lungo le strade».
Al termine dei lavori a tutti i partecipanti è stata distribuita la merenda sinoira.
Alla giornata ecologica hanno partecipato l’assessore all’ambiente Massimo Scavino e il consigliere comunale Armando Bauduino.
Bruna Bonino