Stasera continua il corso di Slow food sui nebbioli, ancora aperte iscrizioni

POCAPAGLIA La Condotta Slow food di Bra propone agli appassionati enogastronomici un corso interamente dedicato all’arte del vino. Tutti i mercoledì sera, da mercoledì 26 aprile al 10 maggio, verranno aperte le porte su uno dei vitigni più famosi d’Italia, sia per i più esperti del settore ma soprattutto per coloro che hanno desiderio di scoprire la creazione di un vino con fama mondiale.

Tramite la voce dell’esperto Loenzo Tablino e l’atmosfera suggestiva della cascina Palazzo Rosso di Pocapaglia, Slow food vuole dare una conoscenza del Nebbiolo, da cui ogni anno si ricavano vini di alta qualità tra cui il Barolo, Barbaresco, Gattinara e Roero. La particolarità del corso, però, risiederà nell’ospitare ad ogni lezione dei produttori di vino, nati prima di tutto come aziende famigliari.

Essi illustreranno la storia della loro cantina, dalla loro nascita al loro sviluppo nel settore commerciale, e chissà, magari anche qualche segreto perché chi vuole debuttare nel settore vinicolo. Si potranno, quindi,  apprezzare i prodotti delle cantine Palazzo Rosso, Paitin, Stroppiana e Tibaldi accompagnati dalla partecipazione di Tablino, primo presidente Sive (Società italiana di viticoltura ed enologia)  ed enologo di fama internazionale.

Per informazioni ed iscrizioni:   338-42.04.045;  328-83.33.876 e anche cascina Palazzo Rosso 0172-42.51.61,  email: condottaslowfoodbra@gmail.com; info@palazzorosso.it o semplicemente ci si può presentare alle 20.15 e dare l’adesione.

Lino Ferrero